MONTEFIORALLE, già MONTE FICALLI in Val di Greve, Toscana.

I Borghi più belli d'Italia

Castello di Montefioralle - uno dei borghi più belli d'Italia

In English

Auf Deutsch

En français

Montefioralle in Toscana

Festa della Frittella di Montefioralle
Sabato 15 e domenica 16 marzo 2014 a Montefioralle

Questa festa popolare si rinnova ogni anno in occasione del giorno di San Giuseppe (prima domenica doppo il giorno di San Giuseppe).

Le "frittelle di San Giuseppe" rispettano l’antica ricetta delle massaie contadine. Sono frittelle di riso cotto nel latte, aromatizzato, amalgamato con le uova e fritto nell'olio extra vergine di oliva toscano. Sabato e domenica le frittelle verranno fritte in piazza nel padellone gigante dal diametro di due metri. La sagra comincerà sabato alle ore 15 con l'inizio della cottura e della distribuzione delle frittelle dolci, accompagnate da vino e vinsanto di Chianti Classico.

Festa delle Fritelle Montefioralle

"I vini del castello"

Rassegna di vini e prodotti tipici
17-18 maggio 201
4

Casale dove fu un castello con antica pieve (S. Cresci di Monte Ficalli, ed ora a Monte Fioralle) sopra un poggetto di questo nome, dal quale prese il vocabolo un'altra chiesa parrocchiale (S. Stefano) nella Comunità Giurisdizione e circa mezzo miglio a ponente del Mercatale di Monte Fioralle (il borgo di Greve), nella Diocesi di Fiesole, Compartimento di Firenze.

Siede alla sinistra della fiumana di Greve sulla strada che dal borgo mena per Passignano in Val di Pesa. Comecché la pieve di S. Cresci a Montefioralle sia rammentata sotto varii nomignoli, ora di S. Cresci a Sillano, talvolta di S. Cresci a Novole, tal'altra fiata di S. Cresci a Terano, il più spesso però nei secoli XII, XIII, XIV e XV venne designata sotto l'indicazione di Monte Ficalli, nome derivato probabilmente dalla quantità delle piante di fico che vi allignavano, sebbene più tardi venisse, non so come, cangiato in quello che attualmente porta di Monte Fioralle.

Per trovare l'affitto di un appartamento vacanze o di una villa in Toscana ...

Tuscany vacation rentlas

Per case di vacanza, agriturismi, bed & breakfast o persino ville nella zona del Chianti in Toscana cliccate qui.

Fra le membrane della Badia di Passignano è rammentato il castello di Monte Ficalli in un rogito scritto li 6 febbrajo del 1085. Fu poi rogato nel castello predetto un altro istrumento sotto dì 30 maggio 1146.

Spettava il Castello di Monte Ficalli alle nobili famiglie da Ricasoli, ai Benci da Figline e ai Gherardini da Firenze, l'ultima delle quali fu patrona della pieve e di altre chiese sue suffraganee, finché un Gherardini nel 1370 rinunziò i suoi diritti sulla pieve e sulla chiesa di S. Stefano di Monte Fioralli al popolo di Greve, da cui nel secolo XV lo stesso diritto fu ceduto alle famiglie del Caccia e Venturi.

Forse apparteneva alla prosapia Benci di Figline quel Bernardino del fu Benno che nel 15 novembre 1119 unitamente alla sua moglie Berta del fu Rolando, col consenso dei loro figli, rinunziarono alla badia Passignanese i loro diritti e giurisdizioni sulla corte e castello di Monte Ficalli nel piviere di S. Cresci a Terano, mentre con istrumento del 4 marzo 1122 un altro Benno di Gerardo con Gisla di Guinildo di lui consorte ed Ermengarda del fu Rolando sua madre venderono la loro corte e castello di Monte Ficalli con le sue pertinenze a Buono del fu Signore che comprò in nome del proposto della chiesa di S. Bartolommeo a Scampato presso Figline.

La struttura della pieve di S. Cresci a Monte Fioralle è antichissima. Essa ha davanti all'ingresso un vecchio portico di pietra quadra a guisa delle basiliche. A piè del poggio verso il borgo di Greve, dove passa la strada provinciale del Chianti, fu eretto nei bassi tempi un ospedaletto per i pellegrini e poveri viandanti a cura dei capitani della compagnia di S. Maria del Bigallo di Firenze. La pieve di S. Cresci fino dal secolo XIII era matrice delle seguenti chiese; 1. S. Stefano a Monte Ficalli (prioria esistente); 2. S. Donato a Citille, già canonica (esistente); 3. S. Martino a Uzzano, idem; 4. S. Martino a Cecione, cura (già monastero di donne); 5. S. Croce a Greve, prioria ; 6. S. Pietro al Pino (rinuita alla parrocchia di S. Stefano a Monte Ficalli); 7. Ospedale di S. Margherita di Preiagna (forse l'ospedale di Greve) soppresso.

La pieve di S. Cresci a Monte Fioralle nel 1833 contava 316 abitanti.

La parrocchia di S. Stefano a Monte Fioralle unita a quella del Pino nel suddetto anno noverava 318 abitanti.

Montefioralle gateway

Montefioralle

Montefioralle

Montefioralle

Montefioralle

Montefioralle

Ulteriori informazioni su Montefioralle

Tutti i materiali originali, le traduzioni, le immagini e la codificazione sono
Copyright ©
ammonet InfoTech 2000 - 2014. Tutti i diritti riservati.